La primavera per me inizia quando vedo le prime fragole! Ok, lo so che ormai non ci sono più le stagioni per queste cose e in praticata sui banchi della frutta troviamo sempre tutto in ogni stagione, ed è un peccato perché spesso siamo tentati di acquistare frutta e verdura fuori stagione piene di pesticidi e concimi…ma i miei ricordi mi riportano sempre a quando ero bambina e non vedevo l’ora che mia madre, andando al mercato la mattina mentre io ero a scuola, mi acquistasse una bel cestino di profumatissime fragole ed io una volta tornata a casa saltavo dalla gioia quando mia madre metteva a tavole delle fragole profumatissime, per me sancivano l’inizio di un periodo fatto di giochi all’aperto, di sole e passeggiate nella campagna vicina! I ricordi d’infanzia sono sempre presenti nella mia mente, basta davvero poco alle volte perchè io ricordi dei fatti o delle sensazioni legate alla mia infanzia, basta anche una semplice vaschetta di fragole! Ho deciso di fare questi dolcetti cremosi che avevo in mente da tanto tempo per il contest di Alexandra! Sapete? Adesso che ho trovato dove acquistare la pasta fillo non mi ferma nessuno…solo qualche mese fa sono impazzita per trovare un supermercato che la vendesse, ricordo che volevo fare il backlava! In cucina semplicemente adoro i contrasti, e in questi dolcetti di contrasti ce ne sono, il dolce delle fragole con l’aspro del limone, la morbidezza della crema con il croccante della fillo…deliziosi è dir poco, freschi e che mettono gioia solo a guardarli!

DSC_0058

 

DSC_0044

 

Scrigni di fillo con crema al limone e fragole

Ingredienti per 6 tartine:

60 gr di pasta fillo fresca

20 gr di burro

250 gr di fragole favetta (io di Terracina)

Per la crema al limone:

300 gr di acqua

1 limone grande bio

1 uovo medio + 1 tuorlo

200 gr di zucchero semolato

35 gr di fecola

30 gr di burro (facoltativo)

Preparare la crema al limone: in un pentolino sbattere con una frusta le uova con lo zucchero, aggiungere poi la fecola ed aggiungere gradatamente l’acqua per poter lavorare bene il composto, unire per ultimo il succo e la scorza grattugiata di un limone biologico intero. Se si vuole si può arricchire aggiungendo il burro che renderà la crema più cremosa e setosa al palato, altrimenti andrà benissimo anche senza. Portare il liquido ottenuto sul fuoco a fiamma media e, mescolando di continuo con una frusta, portare la crema a cottura, spegnere la fiamma quando la crema inizierà a tirare. Versare la crema in una boule che metterete in una boule più grande che conterrà acqua fredda e qualche cubetto di ghiaccio, questa operazione servirà a far raffreddare velocemente la crema senza rischi.

Srotolare la pasta fillo e tagliarla in tre rettangoli lunghi e stretti, ogni rettangolo, poi, lo taglierete in 3 parti uguali. Prendete dei pirottini in alluminio per crostatine e rivestiteli con 3 fogli di pasta fillo per ognuno avendo l’accortezza di spennellare ogni strato con il burro fuso aiutandosi con un pennello. Versare la crema fredda all’interno, livellare ed infornare a 170° per 15-20 minuti, facendo attenzione che la fillo non bruci. Tirare fuori e far raffreddare. Decorare con piccole fragole del tipo favetta, mettere in frigo e servire ben fredde.

 

DSC_0044

 

DSC_0059

 

DSC_0056

 

DSC_0055

 

banner contest

14 comments on “Scrigni di fillo con crema al limone e fragole favetta”

  1. che belli questi cestini, croccanti e morbidi al contempo!
    Anche io adoro le fragole, per me dovrebbe essere primavera tutto l’anno… 😉
    Bacini grandi!!

  2. Croccante, morbido, dolce, acidulo, cremoso. gli ingredienti per un viaggio nel gusto ci stanno tutti.
    Isabelle è un template molto simile al mio attuale. semplice e pulito.
    ti abbraccio.

    • Grazie Francesca per la tua visita e per i complimenti…adoro il mio template ;-)! Un abbraccio

  3. Anche io come te amo le fragole,alle prime proprio non so resistere..poi per fortuna arrivano quelle dell’orto di nonno e papà e allora mi ritrovo spesso seduta a terra,tra le piantine,a mangiarne senza sosta come quando ero bambina.
    La pasta fillo è stata una piacevole scoperta ultimamente anche per me.
    Ti abbraccio forte

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *